• Piscina in cemento armato controterra Tecnoimp
  • Realizzazione piccola piscina in cemento armato controterra
  • Costruzione piscina in cemento armato controterra
  • Costruzione piscine in controterra Tecnoimp - 02-RENOLIT-ALKORPLAN2000-Sand
  • Realizzazione piscine in controterra Tecnoimp - 06-RENOLIT-ALKORPLAN2000-grey
  • Realizzazione piscine in controterra Tecnoimp 07-RENOLIT-ALKORPLAN2000-Dark-Grey
  • Costruzione piscine in controterra - Tecnoimp

COSTRUZIONE PISCINE IN CEMENTO ARMATO

Tecnoimp: la soluzione completa ed economica per la tua nuova piscina in cemento armato. Scopri i vantaggi!

Le piscine in cemento armato, oltre a essere solide e robuste, hanno la capacità di soddisfare ogni esigenza di progettazione e design e di trattenere le infiltrazioni esterne anche in presenza di vene d’acqua.

Con il cemento armato si possono scegliere svariati rivestimenti interni, dal mosaico alle piastrelle, dal microcemento alle vernici, oppure come ormai avviene da tempo con il pvc armato, che è la soluzione più sicura in termine di tenuta dell’acqua. Questa si può scegliere in diversi colori o addirittura con trame che riproducono rocce, sabbia, ecc.. come i teli della renolit denominato alkorplan touch.

Per venire incontro alle esigenze di prezzo di ogni cliente, Tecnoimp ha brevettato Barchetta Tecnoimp, un innovativo sistema di costruzione piscine in cemento armato ancora più efficace rispetto al metodo classico.

BARCHETTA TECNOIMP, IL SISTEMA DI COSTRUZIONE PISCINE IN CEMENTO ARMATO ALLA PORTATA DI TUTTI

Barchetta Tecnoimp è una piscina in cemento armato costruita all’interno di uno scavo dalle misure contenute.

Si crea un rivestimento in pvc di tutta la superficie dello scavo così da rendere la struttura in cemento armato totalmente impermeabile, procedendo infine alla fase di realizzazione, alle pareti e al marciapiede in un unico getto.
I versanti della piscina vengono preparati con tavole preassemblate e puntellate dal lato interno della vasca, poi gettate controterra.

A differenza del sistema tradizionale, con “Barchetta Tecnoimp” non abbiamo le lamelle che si usano per le casserature causa di punti di ruggine e trasportatori di umidità dal terreno verso l’interno.
Gli accessori vengono avvitati al casserro prima della fase di getto e le tubazioni arrivano fino al locale tecnico.

Onde evitare che i piccoli movimenti del cemento possano spaccare i tubi, questi vengono protetti da corrugatiutili anche per una manutenzione futura in caso di sostituzione dell’impianto.

QUALI SONO LE DIFFERENZE FRA BARCHETTA TECNOIMP E SISTEMA TRADIZIONALE?

Il sistema tradizionale è più oneroso perché prevede una platea più larga rispetto alle pareti, e di conseguenza uno scavo più grande della struttura. Quindi, terminata la realizzazione della struttura, questo sistema prevede un riempimento di ghiaia per colmare il vuoto tra terreno e parete.

Questa ghiaia serve come drenante dell’acqua piovana che deve essere convogliata a dispersione, ma se non dovesse funzionare si crerebbe di fatto un invito all’acqua a depositarsi ai lati della parete della piscina, che se non impermeabilizzata bene potrebbe entrare al suo interno, rovinando il rivestimento.

Con il sistema Barchetta Tecnoimp, invece, sotto al marciapiede abbiamo il terreno saldo, che serve a contenere l’acqua piovana, riducendo al massimo l’accumolo di acqua ai lati delle pareti della piscina comunque impermeabilizzate con PVC.

piscina-in-cls-con-pareti-barchetta-tecnoimp_piscine_in_cemento_armato_Ancona_cementate